Benvenuto! Accedi o registrati.
EnduroItalia
Notizia: SITI FMI REGIONALI
Motoclub in Italia ecco come potete ricercarli, utile soprattutto per chi inizia ad andare in moto da poco, alle riunione del motoclub di zona si trovano sempre persone con cui uscire il fine settimana!
CLICCA QUI RICERCA I MOTOCLUB DELLA TUA REGIONE PIU' VICINI ALLA TUA CITTA'

ENDURO ITALIA | Promuovi anche tu la tua Pagina

ENDURO ITALIA | Promuovi anche tu la tua Pagina


Pagine: [1]   Vai giù
  Stampa  
Autore Discussione: Regolare Forcelle ohlins ttx  (Letto 7457 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
ricky194
Utente non iscritto
« inserita:: 06 Settembre 2012, 13:32:06 »

Ciao ragazzi mi serve un aiuto perchè devo regolare le forcelle e non so come fare.... premetto che peso 75 kg e sono alto 1.83, detto questo il mio problema è che non so dove toccare per regolare per esmpio il precarico, l'idraiulica per l'estensione o la compressione o il ritorno, quindi vi posto un paio di foto cosi magari mi potete dire che vite regolare per ogni cosa; e se potete dirmi anche di quanti scatti girare le viti per la taratura standar sul mio peso perchè ho provato a leggere su andreani group ma non ci ho capito niente....


* IMG00266-20120905-1325.jpg (279.81 kB, 1600x1200 - visualizzati 436 volte.)

* IMG00265-20120905-1324.jpg (294.13 kB, 1600x1200 - visualizzati 502 volte.)
« Ultima modifica: 10 Settembre 2012, 15:00:45 da REDAZIONE » Registrato
pajo
Utente non iscritto
« Risposta #1 inserita:: 10 Settembre 2012, 11:12:52 »

la situazione è molto complessa vista in questo modo.............bisogna toccar con mano per sistemare, non è solo teoria ma ci vuole pratica ed esperienza. Di dove sei esattamente?
Registrato
gv77
Utente non iscritto
« Risposta #2 inserita:: 10 Settembre 2012, 13:40:49 »

come dice Pajo è abbastanza complessa la cosa, la regola di base non esiste perchè varia da pilota a pilota e da gusti e preferenze di guida..... ma comunque prova così se vuoi:

chiudi tutto sotto la forcella e poi 5 scatti ad aprire mentre sopra apri tutto e chiudi di 5 scatti, da qui inizi a provare.... il mio consiglio [non sò se vale solo per me ma provalo se vuoi] è di lavorare molto con la parte sotto ovvero di provare ad aprire qualche click e provare la moto, ti porti un cacciavite con te mentre giri e provi le regolazioni, fai la prova nella stessa giornata magari rifacendo la stessa mulattiera più volte per capire meglio la differenza e non su strade diverse altrimenti non hai punti di riferimento.

C'è un appunto particolare per le ttx ohlins che monto anche io, le cartuccie sono pressurizzate con l'azoto vanno fatte revisionare ogni anno per vedere lo stato ed anche l'olio utilizzato per la forcella deve essere molto buono [non basso prezzo che vuol dire bassa qualità] e le prestazioni variano molto anche in base al clima [molto caldo e molto freddo] prendi in considerazione anche di farle controllare se non lo hai mai fatto costi di una revisione variano da 80 a 120 euro se fai anche la ricarica di azoto per le cartuccie.

ABBIAMO PARLATO DI QUESTE FORCELLE NELLO SPECIFIO IN QUESTO POST
« Ultima modifica: 10 Settembre 2012, 14:25:42 da GV77 » Registrato
REDAZIONE ENDURO
ENDUROITALIA
Staff
Endurista
*****

Reputazione 7300
Scollegato Scollegato

Messaggi: 14441



WWW Oscar
« Risposta #3 inserita:: 10 Settembre 2012, 14:57:33 »

GABRIELE BAGNOLI DA FACEBOOK:

Gabriele Bagnoli Invece di fare regolazioni della muta, mandale da Marco Poletti che è il numero 1!!!!
« Ultima modifica: 10 Settembre 2012, 15:32:27 da REDAZIONE » Registrato

REDAZIONE ENDURO
ENDUROITALIA
Staff
Endurista
*****

Reputazione 7300
Scollegato Scollegato

Messaggi: 14441



WWW Oscar
« Risposta #4 inserita:: 10 Settembre 2012, 15:32:59 »

LIUK LUKE DA FACEBOOK:

Liuk Luke
apri di 6/7 click dal tutto chiuso sia sopra che sotto (freno ritorno e compressione) dovresti avere anche il registro per le alte velocità che sono per esempio le piccole radici degli alberi prese in sequenza ( la forcella deve essere mode...
ratamente sostenuta (freno compressione) e sufficentemente sfrenata (freno in ritorno) per essere pronta a copiare e quindi assorbire ed estendersi velocemente (nel cross si frena il ritorno altrimenti si salta troppo in alto) Sono regolazioni di massima dalle quali solo l'esperienza ti farà capire come preferisci la tua moto sui vari percorsi. Per esempio sulla sabbia mono e forcella dovrebbero essere piu' sul duro sia in compressione che in ritorno cosicche tu possa guidare anche forte senza affondare e dondolare ad ogni duna che sotto il peso cede....non so' se sono stato chiaro. datti da fare che prima inizi e prima impari Ciao
« Ultima modifica: 10 Settembre 2012, 15:44:06 da REDAZIONE » Registrato

REDAZIONE ENDURO
ENDUROITALIA
Staff
Endurista
*****

Reputazione 7300
Scollegato Scollegato

Messaggi: 14441



WWW Oscar
« Risposta #5 inserita:: 10 Settembre 2012, 15:47:39 »

GABRIELE BAGNOLI DA FACEBOOK:

Gabriele Bagnoli Invece di fare regolazioni della muta, mandale da Marco Poletti che è il numero 1!!!!


Tra spedizione e Taratura non è che sia una operazione a basso costo, anche se di indubbio valore qualitativo! forse intendeva qualcosa di + economico ricky194?
Registrato

REDAZIONE ENDURO
ENDUROITALIA
Staff
Endurista
*****

Reputazione 7300
Scollegato Scollegato

Messaggi: 14441



WWW Oscar
« Risposta #6 inserita:: 10 Settembre 2012, 15:49:43 »

Liuk Luke
Un'altra cosa importante è quella misura che si ottiene sollevando la moto completamente (sospensioni estese) tra il perno ruota e il dado sella piu vicino al codino ed in linea verticale. La differenza deve essere di almeno 9/10 cm con te ...
seduto sopra. Non è difficile e si regola il precarico molla , cioè quel punto in cui la molla a seconda del tuo peso iniziera' a lavorare ( probabilmente col tuo peso sei al limite del fattore K (forza della molla) Non ti preoccupare, informati e chiedi imparerai anche quanti cazzari ci sono in giro che si spacciano da professionisti, Poletti ed Andreani sono gli smascheratori dei finti tecnici...........dai , datti da fare!
Registrato

ricky194
Utente non iscritto
« Risposta #7 inserita:: 10 Settembre 2012, 21:28:41 »

vi ringrazio per le vostre risposte, comunque ho appena fatto cambiare paraoli e olio quindi come manutenzione sono a posto;
per quanto riguarda le regolazioni so che varia da pilota a pilote e proprio per questo vi ho chiedo delle regolazioni standar in modo che possa aumentarle o diminuirle in base alle mie esigenze :) un altra cosa che vorrei approfondire(ancora prima delle regolazioni) è il sag, qualcuno sa quali sono i valori giusti sia per quello statico che per quello dinamico?
Registrato
REDAZIONE ENDURO
ENDUROITALIA
Staff
Endurista
*****

Reputazione 7300
Scollegato Scollegato

Messaggi: 14441



WWW Oscar
« Risposta #8 inserita:: 11 Settembre 2012, 09:36:39 »

Luciano Bighi in genere col tuo peso dovrebbe andar bene una taratura standard, anche se la taratura delle sospensioni non dipende solamente dal peso del pilota,ma sopprattutto dall'esperienza e dallo stile di guida dello stesso.
Il mio consiglio è quello di non toccare nulla e di provare ad adattare il tuo stile di guida al co mportamento del mezzo e se propri vedi che non ne vieni a capo non intervenire mai in modo radicale ma di uno massimo due scatti per volta tenendo ben presente che anche l'assetto del mono posteriore e la pressione degli pneumatici(o lo stato delle mousse) interagiscono col comportamento della forcella ,detto ciò ti lascio immaginare di quanto sia difficile azzeccare l'assetto ideale!IO personalmente non mi pongo troppo il problema delle regolazioni uso molto gambe e braccia ed il bilanciamento del corpo che sono sempre le sospensioni migliori di cui disponiamo "basta crederci"!
« Ultima modifica: 11 Settembre 2012, 09:39:49 da REDAZIONE » Registrato

Pagine: [1]   Vai su
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2007, Simple Machines
XHTML | CSS | Aero79 design by Bloc