Benvenuto! Accedi o registrati.
EnduroItalia
Notizia: SITI FMI REGIONALI
Motoclub in Italia ecco come potete ricercarli, utile soprattutto per chi inizia ad andare in moto da poco, alle riunione del motoclub di zona si trovano sempre persone con cui uscire il fine settimana!
CLICCA QUI RICERCA I MOTOCLUB DELLA TUA REGIONE PIU' VICINI ALLA TUA CITTA'

ENDURO ITALIA | Promuovi anche tu la tua Pagina


Pagine: [1]   Vai giù
  Stampa  
Autore Discussione: 11^ 12^ ROUND ENDURO WORLD CHAMPIONSHIP SVEZIA KARLSBORG 25-26 AGOSTO 2012  (Letto 5412 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
REDAZIONE ENDURO
ENDUROITALIA
Staff
Endurista
*****

Reputazione 6640
Scollegato Scollegato

Messaggi: 14069



WWW Oscar
« inserita:: 31 Luglio 2012, 13:47:10 »

« Ultima modifica: 21 Agosto 2012, 14:38:28 da REDAZIONE » Registrato

REDAZIONE ENDURO
ENDUROITALIA
Staff
Endurista
*****

Reputazione 6640
Scollegato Scollegato

Messaggi: 14069



WWW Oscar
« Risposta #1 inserita:: 21 Agosto 2012, 14:20:48 »

Nella classe E1 Antoine MEO (FRA-KTM) ha un vantaggio di 30 punti sul secondo in classifica Rodrig THAIN (FRA-HON) e 32 punti su Eero REMES (FIN-KTM), dopo le due battute di arresto in portogallo ed in Italia l'unico avversario del Francese sembrano essere i guasti tecnici sarà comunque un finale tutto da seguire visto che ci sono ancora più di 100 punti da assegnare con i prossimi 3 gp del mondiale di Enduro. A 108 punti e 104 punti troviamo gli Italiani Thomas Oldrati (ITA-KTM) e Simone Albergoni (ITA-HON) entrambi possono aspirare ancora al podio........

Nella classe E2 abbiamo ben 4 piloti racchiusi in 35 punti, il leader di campionato è Cristobal GUERRERO (SPA-KTM) che ha sfruttato al massimo la battuta di arresto di Pierre Alexandre RENET (FRA-HUS) in Italia, conquistando così la prima posizione in classifica generale e guadagnando 4 punti di vantaggio sul pilota francese.   Juha SALMINEN (FIN-HSQ) ed Ivan CERVANTES (SPA-GAS) rispettivamente a 18 punti e 35 punti sono outsider di tutti rispetto e si preparano a sfruttare ogni minimo errore per scalare la classfica, entrambi i piloti sanno bene come si vince un campionato del mondo. Oscar Balletti (ITA-BETA) e Alex Salvini (ITA-HSQ) sono a 84 e 80 punti in classifica generale a 54 e 58 punti dalla 3^ posizione occupata da SALMINEN, possono ancora riscattarsi cercando di sfruttare al meglio i prossimi 3 gp con le 6 prove da disputare.

Nella classe E3
sono 54 i punti di vantaggio di Christophe NAMBOTIN (FRA-KTM) su David KNIGHT (GBR-KTM) e  55 su Joakim LJUNGGREN (SVE-HUS), storia chiusa? considerando che finora il pilota Francese ha vinto 9 prove su 10 sarà davvero dura avvicinarsi a lui in classifica per gli altri piloti, per il secondo posto ed il podio ci sarà sicuramente da tenere sott'occhio anche Aigar Leok (EST-TM), il pilota estone ha dimostrato un ottima forma anche al campionato Europeo anche se non si è confrontato con l'elite dell'enduro sicuramente non è da sottovalutare......si trova a soli 9 punti dal 3^ posto occupato da LJUNGGREN.

Nella classe Junior il francese Mathias BELLINO  (FRA-HUS) conduce con 189 punti, in 2^ posizione a 41 punti di distacco troviamo Jonhatan Manzi (ITA-KTM), promessa dell'enduro Italiano, ci sono ancora tanti punti da assegnare prima della fine del campionato ed anche se il gap tra i due non è facile da colmare ci sono ancora possibilità di recupero. 3^ posizione per Daniel MCCANNEY (GBR-GAS) a 132 punti. Rudi MORONI (ITA-KTM) ed Edoardo D'AMBROSIO (ITA-KTM) in 6^ e 7^ posizione con 93 ed 80 punti rispettivamente.

Nella classe YOUNG Giacomo REDONDI (ITA-KTM) conduce con 197 punti la classe, 9^ vittorie su 10^ prove disputate la dice lunga, si tratta di un altro pilota emergente dell'enduro in Italia. Matteo BRESOLIN (ITA-HUS) e Guido CONFORTI (ITA-YAM) sono in 2^ e 3^ posizione in lotta per il podio con Benjamin HERRERA (CHL-TM).

Nella classe WOMEN Laia SANZ (ESP-GAS) è prima con 117 punti, Ludivine PUY (FRA-GAS) a 105 punti insegue in seconda posizione, al terzo posto Audrey ROSSAT (66 punti) e quarto posto per Blandine DUFRENE (50 punti) . Il campionato del Mondo WOMEN tornerà all'ultima prova in Francia, dove si deciderà la campionessa 2012.

STANDINGS BEFORE SWEDISH GP - EWC 2012

CLASSIFICA E1

CLASSIFICA E2

CLASSIFICA E3

CLASSIFICA JUNIOR

CLASSIFICA YOUNG

CLASSIFICA WOMEN
« Ultima modifica: 21 Agosto 2012, 14:33:51 da REDAZIONE » Registrato

REDAZIONE ENDURO
ENDUROITALIA
Staff
Endurista
*****

Reputazione 6640
Scollegato Scollegato

Messaggi: 14069



WWW Oscar
« Risposta #2 inserita:: 21 Agosto 2012, 14:38:47 »





ORGANISER

Svea Enduro Klubb
c/o Svemo
Box 2314
600 02 Norrköping, Sweden
www.endurovm2012.se
Phone : +4611231095
Emai: bjorn.bergstrom@svemo.se

 

FEDERATION

SVEMO: Svenska Motorcykel - och Snöskoterföbundet
Södra Promenaden 7
P.O Box 2314
600 02 NORRKÖPING
Phone: +4611231080
info@svemo.se
www.svemo.se


SITUATION

Karlsborg : Province of Vastra Gotaland
300 kms South from Stockholm and 200 kms North-East from Göteborg
6905 inhabitants
www.karlsborg.se


TRACK
Length: 50 kilometers
Laps: 3 or 4
Paddock: Car Park Swimming Pool

Cross Test: Military Camp  ;5kms
Enduro Test:
X’Treme: 1km
Super Test:
TC with service: 2 (1 service in the Paddock)

MEMBERS FIM

Jury president: Peter LAZAR
FIM Delegate: Heinrich SCHMIDT
Technical member: Peter RADOCZI
Race Director: Pedro MARIANO

Registrato

REDAZIONE ENDURO
ENDUROITALIA
Staff
Endurista
*****

Reputazione 6640
Scollegato Scollegato

Messaggi: 14069



WWW Oscar
« Risposta #3 inserita:: 23 Agosto 2012, 00:59:09 »

CAMPIONATO DEL MONDO ENDURO
PREVIEW SESTA-SETTIMA PROVA
SVEZIA - FINLANDIA
21 AGOSTO 2012

IL TEAM HM-HONDA ZANARDO AFFRONTA LA SFIDA DELLA DOPPIA TRASFERTA DEI GP DI SVEZIA E FINLANDIA CON ALBERGONI NEO CAMPIONE ITALIANO E THAIN SECONDO NELLA CLASSIFICA IRIDATA DELLA E1

Questo fine settimana il Campionato del Mondo Enduro torna a scaldare i motori nel nord Europa con la doppia trasferta del 25 e 26 agosto a Karlsborg in Svezia, che ospita per la prima volta il Gran Premio di Svezia, mentre il weekend successivo del 1 e 2 settembre si correrà in Finlandia a Heinola, dove invece si disputò già il GP di Finlandia nel 2005.

Le due gare si presentato decisive per la rincorsa ai tioli iridati poiché rappresentano il sesto e settimo appuntamento stagionale con il Mondiale Enduro prima della prova finale del GP di Francia a Brignoles del 20 e 21 ottobre.

Dall’ultimo impegno agonistico degli Assoluti d’Italia di Fener del 7 e 8 luglio, il Team HM-Honda Zanardo, che ha visto Simone Albergoni conquistare anticipatamente il titolo italiano della E1, non è andato in vacanza e, tranne qualche giorno di riposo prima della settimana di ferragosto, ha sempre lavorato.

Insieme ai piloti, tutta la squadra guidata dal Team Director Tullio Pellegrinelli e dai vari tecnici ha lavorato parecchio per trovare il migliore settaggio di sospensioni e motore per affrontare i particolarissimi e insidiosi terreni della Svezia e della Finlandia.

Rodrig Thain e Simone Albergoni, nella classe E1, cercheranno di sfruttare al meglio le caratteristiche performanti delle loro HM-Honda CRE F250R su due percorsi da terreni abbastanza simili, in quanto sia in Svezia, come pure in Finlandia, le speciali di cross si disputeranno su fondi sabbiosi e le prove in linea lungo sentieri molto tecnici tra pinete e boschi. Albergoni si presenta quanto mai “carico” e “motivato” per questa trasferta dopo la recente conquista del suo nono titolo tricolore consecutivo.

Stesso discorso per Thain, che è attualmente in seconda posizione nella classifica iridata della E1 a 30 punti dal leader Antoine Meo in quanto è ancora tutto possibile.

I piloti HM-Honda Zanardo sperano di gareggiare sull’asciutto anche perché la pioggia nel Nord Europa a fine agosto diventa una costante per non stravolgere il lavoro di set up effettuato ad agosto nelle zone sabbiose del piacentino limitrofe al fiume Po.

In gara anche i due giovanissimi Nicolò Bruschi e Luca Castellana, impegnati nella 125 2T “Under 23”, e il giovane svedese della EJ Calle Sjoo, che già a Fener ha dimostrato ottimi segni di ripresa dopo il brutto infortunio d’inizio stagione.

SIMONE ALBERGONI

“Dopo la vittoria del mio nono titolo italiano consecutivo, di cui ringrazio ancora tutto il Team HM-Honda Zanardo, non vedo l’ora di correre in Svezia, su dei terreni che mi hanno visto anche in passato disputare delle ottime gare e dove nel 2003 vinsi il mio primo GP quando correvo con le 125 2T. Punto a un buon risultato. Sono motivato e dopo il tour de force di giugno e luglio per il mondiale a Castiglion Fiorentino e gli Assoluti d’Italia, ho risolto anche i problemi fisici di stomaco che avevano condizionato le mie ultime prove. Nei test prima di partire per la Svezia abbiamo fatto un passo in avanti positivo e credo che ora siamo molto vicini alla perfezione. Speriamo nelle condizioni meteo favorevoli per sfruttare ogni giro del motore e ottenere nelle speciali dei tempi che mi consentano di ritornare sul podio”.

RODRIG THAIN

“Dopo il GP d’Italia mi sono riposato una settimana per ritrovare la forma migliore perché il caldo a Castiglion Fiorentino mi aveva davvero distrutto fisicamente. Abbiamo lavorato bene con la squadra per preparare la trasferta dei GP di Svezia e Finlandia, lavorando molto su diversi setting della moto. Arrivo in Svezia con la seconda posizione nella classifica della E1. Le speciali di questo primo GP saranno in una zona militare; fettucciati rapidi con tanti cambi di direzione dove occorre una moto agile e con una buona messa a punto per sfruttare il potenziale al meglio. In Svezia e Finlandia il tempo è sempre molto instabile, speriamo di essere fortunati e correre sull’asciutto”.

FRANCO MAYR, Team Manager


“Affrontiamo queste due gare nel Nord Europa con la consapevolezza che Albergoni e Thain dovranno dare il massimo se vogliono puntare al podio. Colgo l’occasione per precisare che Albergoni non parteciperà a fine settembre alla Sei Giorni per una serie di impegni già pianificati da inizio 2012 e comunicati con largo anticipo anche ai vertici dell’enduro della FMI. Bruschi prenderà invece parte alla Sei Giorni nella squadra di Club dell’Italia. Il nostro impegno a seguire e assistere Bruschi in Germania è quindi confermato nel pieno rispetto degli accordi presi alla fine del 2011 con la FMI per il programma giovani. Thain ci ha chiesto di poter correre la Sei Giorni perché la sua Federazione l’ha chiamato a far parte della squadra francese del Trofeo Mondiale. Ci siamo subito attivati per far fronte alla sua richiesta e a quella della Federazione Francese che ha accolto pianamente anche le nostre specifiche richieste di supporto. In Svezia e Finlandia speriamo di poter primeggiare con i nostri piloti della E1 e coi giovani della Coppa del Mondo 125 2T “Under 20”. Non saranno due fine settimana facili, ma faremo di tutto per renderli piacevoli”.

Team HM-Honda Zanardo
Press Office
Registrato

REDAZIONE ENDURO
ENDUROITALIA
Staff
Endurista
*****

Reputazione 6640
Scollegato Scollegato

Messaggi: 14069



WWW Oscar
« Risposta #4 inserita:: 25 Agosto 2012, 08:40:41 »

LIVE TIMING

11 PROVA:

Nella E1 vince Antoine Meo (FRA-KTM), 2^ Fabien Planet (FRA-SHE) 3^  Thomas Oldrati (ITA-KTM) 4^ Matti Seistola (FIN-HUS) 5^ Eero Remes (FIN-KTM) 6^ posizione Rodrig Thain (FRA-HON)

Nella E2 prima posizione per Juha Salminen (FIN-HSQ) 2^ Pierre Alexandre Renet (FRA-HUS) 3^ Johnny Aubert (FRA-KTM), 4^ Cristobal Guerrero (SPA-KTM) 5^ IVAN CERVANTES 6^ Alex Salvini (ITA-HSQ)

Nella E3 Cristophe Nambotin (FRA-KTM) 1^ posizione, 2^ Aigar Leok (EST-TM)  e 3^ Joakim Ljunggren (SVE-HUS), seguono Manuel Monni (ITA-KTM) e Marko Tarkkala (FIN-BET) in 4^ e 5^ posizione.

Nella Junior, Mathias Bellino (FRA-HUS) 1^ posizione seguono Jonathan Manzi (ITA-KTM) 3^ Johan Edlund (SVE-HUS) 4^ Daniel McCanney (GBR-GAS) 5^ Edoardo D'Ambrosio (ITA-KTM) 6^ Robert Kvarnstrom (SVE-BET)

Nella Young vince Giacomo Redondi (ITA-KTM), 2^ Matteo Bresolin (ITA-HUS), 3^ posizione per Anton Sandstedt (SVE-HUS).





Cristophe Nambotin
« Ultima modifica: 26 Agosto 2012, 01:22:48 da REDAZIONE » Registrato

REDAZIONE ENDURO
ENDUROITALIA
Staff
Endurista
*****

Reputazione 6640
Scollegato Scollegato

Messaggi: 14069



WWW Oscar
« Risposta #5 inserita:: 26 Agosto 2012, 17:16:07 »

LIVE TIMING

12 PROVA:

Nella E1 vince Antoine Meo (FRA-KTM), 2^  Thomas Oldrati (ITA-KTM) 3^   Fabien Planet (FRA-SHE)

Nella E2 prima posizione per Pierre Alexandre Renet (FRA-HUS)   2^Juha Salminen (FIN-HSQ)   3^ Alex Salvini (ITA-HSQ) , 4^ Cristobal Guerrero (SPA-KTM) 5^ Johnny Aubert (FRA-KTM)   

Nella E3 Cristophe Nambotin (FRA-KTM) 1^ posizione, 2^ Aigar Leok (EST-TM)  e 3^ Joakim Ljunggren (SVE-HUS), seguono David Knight (GBR-KTM) e Manuel Monni (ITA-KTM) in 4^ e 5^ posizione.

Nella Junior, Mathias Bellino (FRA-HUS) 1^ posizione seguono 2^ Daniel McCanney (GBR-GAS)   3^ Robert Kvarnstrom (SVE-BET) e 4^ Jonathan Manzi (ITA-KTM) e 5^ Rudy Moroni (ITA-KTM)

Nella Young vince Giacomo Redondi (ITA-KTM), 2^ Oliver Nelson (SVE-KTM) 3^ Jamie McCanney (GBR-HUS)

Come sottolinea la pagina Ufficiale EWC 2012, fà notizia la grinta sfoderata da Thomas Oldrati che dopo aver rotto con il team Bordone Ferrari fà registrare 3^ e 2^ posto al GP di svezia. Sale sul podio in 3^ posizione nella difficilissima e competitiva classe E2 anche Alex Salvini (ITA-HSQ)



FONTE: EWC

It’s another triumphant day for the French in the Maxxis Enduro World Championship as France claim victory in all classes on day two at the GP Husaberg of Sweden in Karlsborg…
Once again proving that they are the most dominant nation in the EWC, French riders, Antoine MEO (KTM), Christophe NAMBOTIN (KTM) and Mathias BELLINO (Husaberg) secure their second win of the weekend in Enduro 1, Enduro 3 and Enduro Junior while their compatriot Pela RENET (Husaberg) wins Enduro 2.
Day two in Sweden also sees another strong performance from Estonia’s Aigar LEOK (TM) as he grabs second place in Enduro 3. Italy’s Manuel MONNI (KTM), Thomas OLDRATI (KTM) and Alex SALVINI (Husqvarna) show impressive speed in the soft, sandy conditions not akin to Italy. In the Junior rankings there’s podium delight for the Isle of Man as the MCCANNEY brothers, DANNY and JAMIE, secure second and third respectively in Enduro Junior and Enduro Youth Cup.
However, while some enjoy the sweet taste of Swedish success, it also proves to be a tough day for others as the Spanish Gas Gas duo of Ivan CERVANTES and Goncalo REIS along with Beta’s Oscar BALLETTI (I) are forced to retire due to mechanical problems and injuries.

In Enduro 3, it was the familiar sight of KTM’s Christophe NAMBOTIN that topped the standings. Trailing early pace setter Aigar LEOK by seven seconds at the end of lap one, the Frenchman soon found his stride on the rough and rutted Enduro Test to gain control of the lead. Although unable to shake off the constant threat of LEOK, NAMBOTIN stayed strong to win the day. “It was a great fight for victory between Aigar and myself,” commented NAMBOTIN after securing his 11th win of the year. “I had to ride hard to beat him but it’s been an enjoyable race. With these two victories in Sweden it is possible to win the championship in Finland.” Fastest during the opening lap, LEOK was unable to match the pace set by NAMBOTIN during the final two enduro tests and settled for second place. Although hoping for a winning result at his home race, Sweden’s Joakim LJUNGGREN (Husaberg) placed a distant third behind the leading duo. Improving on his previous day’s result of tenth, Britain’s David KNIGHT (KTM) jumped six places on day two to finish fourth while Italy’s Manuel MONNI completed the top five.

KTM’s Antoine MEO remained the rider to beat in Enduro 1. Taking control of the race lead at the end of lap one, the Frenchman set a strong pace for the rest of his class to follow. Setting the fastest times in the Enduro Test, MEO was able to record a comfortable victory. “I tried to start off quickly and build up an early lead as I knew my fitness would begin to struggle during the final lap due to my summer flu. Thankfully my plan worked and I was able to win,” remarked a tired but happy MEO. Behind him Italy’s Thomas OLDRATI (KTM) continued to impress in the difficult sandy terrain to finish second in Enduro 1. Holding off a final lap push from Finland’s Eero REMES (KTM), OLDRATI placed four seconds in front of the Finnish rider. Fighting hard to recover from a costly crash during the opening extreme test, REMES eventually worked his way back to third thus lifting himself to second overall in the points standings. Feeling the effects of fighting for a podium result on day one, Sherco’s Fabien PLANET (F) faded back two places to finish in fourth while Spain’s Lorenzo SANTOLINO (Husqvarna) placed just 12 seconds behind the French rider to complete the top five.

Husaberg’s Pela RENET improved on his runner up result from day one to win day two. Finding some new lines on the extremely rough and demanding Enduro Test, RENET set the fastest times to secure a 22-second victory over his nearest rival Juha SALMINEN (FIN – Husqvarna). “Today was much better for me,” confirmed RENET. “On day one I didn’t have the pace to match Juha in the Enduro Test, but today I was more confident in the conditions and could push harder. This is an important win in the championship fight.” Loosing ground to his French rival, SALMINEN was forced to settle for second on day two in Finland. Although fastest in the Cross Test, he couldn’t quite close the gap to the Husaberg rider and ended his day as runner up. Making a return to the podium for the first time since round one in Chile, Italy’s Alex SALVINI (Husqvarna) was in top form on day two in Sweden and finished third. Placing a slender six seconds behind the Italian, Spain’s Cristobal GUERRERO (KTM) claimed fourth with KTM’s Johnny AUBERT (F) rounding out the top five.

Setting the fastest time in all but three of the day’s nine special tests, France’s Mathias BELLINO (Husaberg) continued his winning ways in Enduro Junior. Extending his advantage to 51 points over Italy’s Jonathan MANZI (KTM), BELLINO is one step closer to clinching the title at round seven of the series in Finland. Posting consistently fast special test times throughout the day, Britain’s Danny MCCANNEY (Gas Gas) placed as runner up to the French rider. Sweden’s Robert KVARNSTROM (Beta) set a blisteringly fast pace during the final lap to overhaul MANZI and claim the final step of the Enduro Junior podium with third place. With MANZI fourth, Italy’s Rudy MORONI (KTM) ended his day in fifth.

Setting a pace that would have seen him top the Enduro Junior classifications, the newly crowned world champion, Giacomo REDONDI (I - KTM) was the clear winner of Enduro Youth Cup on day two. Placing over two minutes behind Redondi, Sweden’s Oliver NELSON (KTM) was second, while Jamie MCCANNEY (GB - Husaberg) was third.

The Maxxis Enduro World Championship continues with round seven of the series at the GP of Radio Suomi Pop Finland in Heinola on September 1/2.
« Ultima modifica: 27 Agosto 2012, 15:54:42 da REDAZIONE » Registrato

REDAZIONE ENDURO
ENDUROITALIA
Staff
Endurista
*****

Reputazione 6640
Scollegato Scollegato

Messaggi: 14069



WWW Oscar
« Risposta #6 inserita:: 29 Agosto 2012, 13:58:10 »

Catch episode six of Johnny Au Show as Johnny Aubert speaks about the crucial points of the Grand Prix in Karlsborg, Sweden.

Registrato

Pagine: [1]   Vai su
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2007, Simple Machines
XHTML | CSS | Aero79 design by Bloc