Benvenuto! Accedi o registrati.
EnduroItalia

ENDURO TERNI | Promuovi anche tu la tua Pagina

ENDURO TERNI | Promuovi anche tu la tua Pagina


Pagine: [1]   Vai giù
  Stampa  
Autore Discussione: 6^ prova Italiano Motorally: Piediluco, dal canottaggio al Motorally  (Letto 1564 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
admin
Utente non iscritto
« inserita:: 07 Luglio 2012, 16:02:26 »

8 Luglio 2012, Sarà Piediluco ad ospitare la sesta prova del Campionato Italiano Motorally.

Il celebre centro di canottaggio, che ha già ospitato anche Assoluti d'Italia e Mondiale di Enduro aprirà alle moto un altra volta per una sfida molto importante ai fini della classifica di Campionato. Mancini è al comandi davanti a Graziani e Ciarpaglini.   

Non si sono ancora affievoliti gli echi del fantastico Sardegna Rally Race, che ha assegnato i titoli italiani Raid TT, ed è già tempo di tornare velocemente al Campionato Italiano Motorally, che domenica prossima vede in scena la sua sesta prova.
   

E si torna in Umbria, precisamente a Piediluco, celebre per il suo lago incastonato nel verde e la vicinanza con la cascata delle Marmore. Organizzatore dell'evento sarà il Moto Club Racing Terni, capitanato dal Presidente Roberto Pagnarini e dal direttore di gara Roberto Romoli.


La prova di campionato Motorally coincide anche con la Festa delle Acque, manifestazione di antica tradizione che culmina con una sfilata di barche allegoriche e fuochi artificiali.

Il paddock sarà allestito presso il Centro Federale Canottaggio, che già ospitò il Mondiale di enduro nel 2008, si tratta quindi di un'ottima location dotata di tutti i servizi, che al sabato sarà “invasa” da moto e piloti che “sbrigheranno” le formalità pre gara.

La competizione vera e propria partirà domenica mattina alle 8, con il primo pilota che lascerà il Centro remiero, sede della partenza. Subito è prevista una prova fettucciata, che sarà ripetuta un'altra volta a metà giornata. Il percorso totale è di ben 201 chilometri, il più lungo quest'anno e proporrà altre due prove speciali in linea, rispettivamente di 14,8 e 13,9 chilometri.

La lotta per la classifica assoluta è ancora apertissima, con almeno sei piloti ancora in grado di giocarsi la partita. Favorito d'obbligo è il campione uscente Andrea Mancini, che dopo il doppio appuntamento di Gioia dei Marsi si è portato in testa alla classifica che comanda con sei punti di vantaggio sull'eterno rivale Matteo Graziani.

Anche Glauco Ciarpaglini, un punto in meno di Graziani, darà il tutto per tutto per rifarsi, come Mancini stesso, dall'amara trasferta sarda. Ma pure Alex Zanotti, Niccolò Pietribiasi e Massimo Chiesa non sono condannati dalla matematica e il campionato è aperto ad ogni risultato.   Ufficio Stampa   Edoardo Bauer
   

« Ultima modifica: 07 Luglio 2012, 19:40:23 da REDAZIONE » Registrato
Pagine: [1]   Vai su
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2007, Simple Machines
XHTML | CSS | Aero79 design by Bloc