Benvenuto! Accedi o registrati.
EnduroItalia

ENDURO ITALIA | Promuovi anche tu la tua Pagina


Pagine: [1]   Vai giù
  Stampa  
Autore Discussione: kit riparazione camere d'aria rinforzate  (Letto 5738 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
chris748
Utente non iscritto
« inserita:: 24 Gennaio 2012, 11:23:39 »

Ciao ragazzi, sulla moto ho montato le camere d'aria rinforzate. Mi è venuto il dubbio... visto che non devo fare gare e non faccio ne hardissimo ne estremo, in caso di foratura oltre alle madonne di rito, cosa mi serve? esiste un kit di riparazione o si fa con il gonfia, ripara e vai dal gommista?

Ciao Chris

 si si
Registrato
REDAZIONE ENDURO
ENDUROITALIA
Staff
Endurista
*****

Reputazione 7525
Scollegato Scollegato

Messaggi: 14557



WWW Oscar
« Risposta #1 inserita:: 24 Gennaio 2012, 12:24:28 »

Riparazione / sostituzione camera d'aria
http://www.piste-ciclabili.com

Scopo del lavoro è sostituire una camera d'aria buca con una nuova (o con una riparata) e riparare la camera d'aria buca.

Materiale occorrente

  ;; 1. Set di leve per lo smontaggio della gomma dal cerchio
  ;; 2. Camera d'aria nuova o riparata per la sostituzione (non necessaria se si vuole riutilizzare quella buca dopo averla riparata
  ;; 3. Pezze di riparazione (solo per riparazione)
  ;; 4. Mastice di riparazione (solo per riparazione)
  ;; 5. Piccolo pezzo di carta vetrata (solo per riparazione)
  ;; 6. Un catino abbastanza grande o un lavatoio con tappo (solo per riparazione)
  ;; 7. Del borotalco (solo per riparazione)


Togliere la camera d'aria forata

  ;;  ;;* Capovolgere la bici appoggiandola a terra sulla sella e sul manubrio (consiglio di togliere il ciclocomputer, se presente, per evitare di danneggiarlo).
  ;;  ;;* Se la camera d'aria buca è quella posteriore, agire sui comandi del cambio e contemporaneamente far ruotare i pedali (in modo da far girare la ruota posteriore) in modo da portare la catena sul rapporto (posteriore) più piccolo.
  ;;  ;;* Se la bici monta freni tipo "Cantilever" o "V-Brake" (in pratica non a disco), sganciate il cavo del freno.
  ;;  ;;* Aprire lo sgancio rapido della ruota, svitare di qualche giro il dado di fissaggio e togliere la ruota dalla bici: se la ruota da riparare è quella posteriore potete aiutarvi tirando verso l'alto (distendendo) la gabbietta del cambio.
  ;;  ;;* Sgonfiare completamente la camera d'aria: sgonfiarla il più possibile, eventualmente anche schiacciando la gomma. Lasciate la valvola senza l'eventuale cappuccio e, se presente, svitate completamente anche la piccola ghiera che fissa la valvola al cerchio (tenete da parte cappuccio e ghiera: soprattutto per riparazioni "outdoor" è facilissimo perderli!).
  ;;  ;;* Smontare il copertone usando le leve apposite (raccomando vivamente quelle in plastica, in quanto con quelle, ormai in disuso, in acciaio si rischia di danneggiare il cerchio e di tagliare la camera d'aria). La procedura da seguire è la seguente: infilate la parte "uncinata" di una leva tra il cerchio ed il copertone, quindi tirate la leva verso i raggi, fino a far "saltar fuori dal cerchio" una parte del copertone; ora la leva dovrebbe restare in posizione da sola, se è provvista di asola per il fissaggio ai raggi fissatela al raggio più vicino; ora ripetete l'operazione con la seconda leva ad una distanza di circa 10-15 cm dalla prima leva; a questo punto provate a "far saltar fuori" dal cerchio la parte restante del copertone (tirandolo con le mani: se non ci riuscite dovete ripetere ancora una volta l'operazione con la terza leva; una volta posizionata l'ultima leva, quella centrale (la seconda) cadrà a terra: se necessario potete utilizzarla di nuovo per una quarta ripetizione della procedura.

Note:

  ;; 1. Il copertone non deve essere completamente rimosso dal cerchio, ma basta "smontarlo" da un solo lato (non fa differenza quale lato vogliate aprire).
  ;; 2. Consiglio di iniziare lo smontaggio del copertone lontano dalla zona della valvola.
  ;; 3. Quando utilizzate le leve per smontare il copertone, fate attenzione a non "pizzicare" la camera d'aria per non rischiare di tagliarla.
  ;; 4. Per lo smontaggio del copertone, a seconda della coppia cerchio-copertone, può risultare agevole lo smontaggio con due sole leve (a volte anche con una sola), oppure può risultare difficoltoso lo smontaggio con 3 leve... in bocca al lupo!
  ;; 5. Se siete all'aperto, con temperature abbastanza basse (diciamo sotto ai 10 °C) le leve in plastica possono diventare molto fragili e rompersi durante l'operazione di smontaggio: in queste condizioni riscaldatele un po' tra le mani o sotto i vestiti.

  ;;  ;;* Ora spingete la valvola della camera d'aria verso il copertone, quindi infilando la mano nel copertone sfilate completamente la valvola dal cerchio e finalmente potrete estrarre la camera d'aria dalla ruota.

  ;;  ;;* Ora dovete decidere se riparare la camera d'aria forata o sostituirla con una nuova (o con una riparata in precedenza): se volete riparare quella buca, proseguite con il prossimo paragrafo, se invece volete sostituirla saltate direttamente al paragrafo "Rimontaggio della camera d'aria" e mettete a parte la camera d'aria buca per una futura riparazione, oppure visitate la pagina Camera d'aria (sempre nella sezione Lab di questo wiki) per scoprire quante cose si possono fare una vecchia camera d'aria buca.

[edit]
Riparare la camera d'aria forata

  ;;  ;;* A questo punto dovete riempire d'acqua (consiglio almeno 10 cm) il catino o il lavatoio, ora usando la pompa gonfiate la camera d'aria forata: ATTENZIONE, bastano poche pompate perché la camera d'aria ora è libera, non è alloggiata nel copertone, quindi se si esagera si rischia di danneggiarla! è sufficiente che acquisti la solita forma circolare. Se non riuscite a gonfiarla perché il buco è troppo grosso, dovreste riuscire ad individuare il foro ad occhio (ed eventualmente "ad orecchio").

  ;;  ;;* Adesso dovete immergere la camera d'aria (a tratti di circa 15-20 cm per volta) nell'acqua; vi suggerisco di allungare il tratto di camera d'aria immerso, tirandolo, in modo da evidenziare meglio il foro. Quando delle bollicine sgorgare dalla camera d'aria avete individuato il foro.

NOTA - Se dovete riparare una camera d'aria durante un'escursione e quindi non disponete di catino e acqua, dovreste comunque riuscire ad individuare il foro gonfiando magari un po' di più la camera e facendola scorrere lentamente vicino all'orecchio fino a sentire lo "spiffero" dal buco. Se non riuscite ad individuare il foro, probabilmente è talmente piccolo che gonfiando bene la camera d'aria buca (dopo aver completamente rimontato la ruota!) dovreste avere una "autonomia" sufficiente per percorrere un certo numero di km.

  ;;  ;;* Asciugate il tratto di camera d'aria dove avete individuato il foro e con la biro disegnate un cerchietto ed una croce (tipo "mirino") attorno al foro.



  ;;  ;;* Ora continuate l'ispezione della restante parte di camera d'aria: spesso si trovano due o più fori!

  ;;  ;;* Asciugate bene la camera d'aria, sgonfiatela completamente (aiutatevi arrotolandola su sé stessa mentre la sgonfiate) e appoggiatela su una superficie piana tenendo verso l'alto e ben visibile il "mirino" che prima avevate disegnato attorno al foro.

  ;;  ;;* Con il pezzo di carta vetrata strofinate bene tutta la zona attorno al "mirino", non preoccupatevi di danneggiare la camera d'aria: le rigature lasciate dalla carta vetrata aiuteranno anzi la presa del mastice.

  ;;  ;;* Ora depositate un piccolo strato di mastice sul "mirino"; usando il tubetto stendetelo in modo circolare formando un cerchio delle stesse dimensioni circa della pezza che volete usare.

Immagine:CAMERA_ARIA-mastice0.jpg

  ;;  ;;* Lasciate asciugare il mastice per circa 1-2 minuti (se sul tubetto ci sono indicazioni diverse seguite quanto indicato sul tubetto).

  ;;  ;;* Intanto che il mastice asciuga, prendete la pezza che volete usare. Le pezze sono sempre racchiuse tra una foglio di alluminio ed uno di plastica trasparente; separate i due fogli: la pezza resterà attaccata a quello trasparente.



  ;;  ;;* Quando il mastice è pronto posizionate la pezza (ancora attaccata al foglio trasparente) sul mastice, centrando il mirino, quindi premetela bene sulla camera d'aria: premetela in ogni punto facendo uscire di lato il mastice in eccesso.



  ;;  ;;* Lasciate asciugare bene il mastice per 3-5 minuti (o quanto indicato sul tubetto del mastice); se volete potete anche mettere un piccolo peso sulla pezza in modo da tenerla premuta sulla camera.

  ;;  ;;* A questo punto dovete rimuovere il foglio trasparente, stando molto attenti a non staccare la pezza dalla camera: se il foglio trasparente riporta delle incisioni, dei forellini, nella zona centrale, potete staccare il foglio trasparente partendo da questi forellini centrali e sollevandolo verso l'esterno (aiutatevi con qualcosa di appuntito, ma attenzione a non incidere la pezza). Se non ci sono i forellini, dovete per forza partire da un angolo del foglietto, ma aiutatevi con un dito tenendo in posizione il bordo della pezza.

  ;;  ;;* La prossima fase non è in genere prescritta nelle procedure di riparazione, ma è una mia abitudine: a voi la scelta di eseguirla o meno. Il bordo della pezza potrebbe non essere perfettamente aderente alla camera d'aria (magari si è staccato in alcuni punti quando avete rimosso il foglio trasparente...), quindi potete depositare uno straterello di mastice lungo tutto il bordo, lasciarlo asciugare 1 minuto e poi stenderlo bene con un dito, in modo da tappare tutti i possibili punti di distacco. Lasciate asciugare il mastice per 3-5 minuti.


  ;;  ;;* Ora spruzzate un po' di borotalco sulla pezza e stendetelo bene con le dita ricoprendo tutta la pezza e tutto il mastice presente, quindi soffiate via quello in eccesso. Questo servirà ad evitare che la pezza si incolli al copertone una volta rimontato il tutto!



Rimontaggio della camera d'aria

  ;;  ;;* Con la pompa gonfiate un poco la camera d'aria (nuova o riparata): giusto il minimo necessario per farle prendere la forma circolare, ma senza esagerare!

  ;;  ;;* Infilate la valvola nell'apposito foro nel cerchio, quindi infilate il resto della camera d'aria tra cerchio e copertone.

  ;;  ;;* Partendo dalla zona della valvola e avanzando un po' a destra ed un po' a sinistra, ri-inserite il copertone all'interno della spalla del cerchio. Quando mancheranno gli ultimi 10-15 cm, dovrete fare una certa forza per far "saltare" il copertone dentro il cerchio: se non riuscite a farlo a mani nude (ma vi consiglio di insistere parecchio, cercando di procedere millimetro per millimetro fino a quando all'improvviso va tutto al proprio posto) potete aiutarvi con una delle leve per lo smontaggio, usandola esattamente al contrario di quanto avete fatto per smontare il copertone.

NOTA - Usando la leva c'è il forte rischio di pizzicare la camera d'aria e di tagliarla: state molto attenti e cercate di evitare l'uso delle leve (anche se in alcuni casi non c'è modi di evitarlo) Un trucco imparato da un vecchio ciclista consiste nell' inumidire leggermente l' ultimo tratto (in alcuni casi quello più ostico da far entrare) con dell' alcool, così facendo la gomma del copertone farà meno attrito e dopo pochi minuti il tutto evaporerà asciugandosi senza compromettere nulla.

  ;;  ;;* Ora partendo dalla valvola e facendo tutto il giro della ruota, un tratto alla volta, schiacciate lateralmente il copertone e muovetelo dai due lati: questo serve per far posizionare bene la camera d'aria ed evitare che resti schiacciata tra copertone e cerchio.

  ;;  ;;* Adesso spingete la valvola all'interno del suo foro, muovete un po' il copertone in questa zona e poi ritirate fuori la valvola, anche schiacciando il copertone contro il cerchio. Se la valvola è del tipo "piccolo", quello con la ghiera di fissaggio, avvitate la ghiera fino al disco e stringetela bene.

  ;;  ;;* Ora gonfiate la camera d'aria alla pressione desiderata, stringete ancora la ghiera di fissaggio (se presente), chiudete il rubinetto della valvola (se presente) e avvitate il tappino.

  ;;  ;;* Adesso dovete rimontare la ruota sul telaio; se la ruota è quella posteriore, procedete come segue:

  ;; 1. sollevate la catena
  ;; 2. posizionate la ruota tra i due forcellini, infilando la cassetta (le stelle) all'interno dell'anello formato dalla catena
  ;; 3. appoggiate la stella più piccola sulla parte in basso della catena
  ;; 4. muovete la ruota (aiutatevi sollevando verso l'alto la gabbietta del cambio) fino a farla scivolare in posizione

  ;;  ;;* Chiudete lo sgancio rapido e, se il freno non è a disco, riagganciate il filo del freno.

  ;;  ;;* Ribaltate la bici con le ruote a terra e verificate che funzioni tutto (ruota, cambio e freno).
« Ultima modifica: 24 Gennaio 2012, 12:28:44 da REDAZIONE » Registrato

chris748
Utente non iscritto
« Risposta #2 inserita:: 24 Gennaio 2012, 12:36:36 »

Grazie, molto gentili... però ora dovrò cambiare il marsupio, nel mio non ci sta il lavatoio col tappo....  Esultiamo addio Bandiera Italia
Registrato
TENErosco03
Utente non iscritto
« Risposta #3 inserita:: 24 Gennaio 2012, 23:25:58 »

Basta una camera d'aria da 21 quella anteriore,una pompa da bici come quella in foto e 3 cacciagomme corti in metallo,chiavi per smontare le ruote e tanta tanta voglia di imparare!!!! Occhiolino
Registrato
Pagine: [1]   Vai su
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2007, Simple Machines
XHTML | CSS | Aero79 design by Bloc