Benvenuto! Accedi o registrati.
EnduroItalia

ENDURO ITALIA | Promuovi anche tu la tua Pagina


Pagine: [1]   Vai giù
  Stampa  
Autore Discussione: Enduro: al via dalla Sardegna la stagione 2011 degli Assoluti d’Italia  (Letto 1522 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
gv77
Utente non iscritto
« inserita:: 13 Marzo 2011, 18:28:49 »

      Enduro: al via dalla Sardegna la stagione 2011 degli Assoluti d’Italia   Si tornano ad accendere i motori dei campioni dell’Enduro nazionale che daranno vita alla prima tappa della nuova stagione dalle sponde di Olbia, in Sardegna. Grandi nomi dello scenario internazionale al via sabato 12 e domenica 13 marzo.   A circa sette mesi dall’ultima gara ufficiale corsa lo scorso 31 luglio a Lumezzane (BS), gli Assoluti d’Italia tornano ad accendere i motori per la prima tappa della stagione 2011.
   A fare da scenario al campionato di maggior rilevanza in Italia sarà la cittadina di Olbia, in Sardegna, che per la prima volta ospiterà una gara enduristica a livello nazionale.
   Primo atto anche per il moto club organizzatore dell’evento, il Gallura Off & Road, che come primo impegno si è preso in carico gli Assoluti d’Italia, affiancati dalla consueta Coppa Italia.       Nove le prove che quest’anno impegneranno i nostri campioni sul territorio italiano, con ben 106 iscritti a tutto il campionato e la novità assoluta della classe 125 2t riservata alle giovani promesse Under23.   Una nuova stagione che scatterà ufficialmente sabato 12 marzo dal porto Molo Brin di Olbia e che vedrà nella prima giornata di gara un percorso totale di circa 240 km da percorrere in 4 giri da circa 60 km ciascuno.
   Scesi dalla pedana di partenza i conduttori presenti affronteranno un breve tratto di asfalto per raggiungerela prima prova speciale della giornata, l’Estrema, disposta su una lunghezza di circa 800 metri, tra roccia e sabbione. Altro breve tratto di asfalto prima di raggiungere la seconda speciale, il Cross Test, che impegnerà i piloti su un pratone per un totale di circa 5 km.
   Pit-stop al C.O. prima di ripartire per la seconda parte del percorso di gara che prevede una prova in linea di circa 900 metri di mulattiera tra pietre e gradoni naturali prima di affrontare un trasferimento di circa 35 km.
   Un’ultima prova in linea impegnerà i concorrenti in gara tra bosco, roccia e prato per una lunghezza di circa 4 km, prima di raggiungere il paddock dove completeranno il giro previsto.
   Per la giornata di domenica saranno invece 3 i giri che i piloti dovranno affrontare, per un totale di circa 180 km complessivi.
   Grande partecipazione per questa prima tappa.Sono infatti ben 149 i piloti iscritti, tra cui spiccano nome a livello internazionale.   Nella 125 2t si ripropone la sfida già vista nel 2010 tra il campione italiano in carica Jonathan Manzi, passato quest’anno tra le file del KTM Farioli, e Giacomo Redondi, ex del team di

   Farioli, in forza ora all’Husqvarna di Fabrizio Azzalin. In questa classe sono ben 14 i giovani che si sfideranno, tra cui le nuove leve del Team Italia 2011 Matteo Bresolin, Tommaso Mozzoni e Nicolas Pellegrinelli, chiamati a difendere i colori azzurri in sella alle KTM ufficiali fornite da KTM Italia ed assistiti dal Team GP Motorsport.
   Passando alla 250 2t, cambio di cilindrata per il vincitore della 500 4t Alessandro Botturi, neo acquisto della Gas Gas, che si troverà a battagliare con Maurizio Micheluz, ufficiale Fantic Motor, e Michael Pogna, pilota dell’RS Moto. La 250 4t è la classe scelta dal campione in carica Thomas Oldrati anche per la stagione 2011 che lo vedrà ancora vestire i colori ufficiali del team KTM Farioli. A sfidarlo nella conquista del titolo saranno gli agguerriti Alessio Paoli (HM-Honda Zanardo), il veterano della 125 2t Roberto Bazzurri che quest’anno cambia cilindrata, e i due giovani Roberto Rota e Maurizio Gerini, quest’ultimo su un Husqvarna del Team RS Moto.
   Grande battaglia si prospetta nella 450 4t dove scenderanno in campo grandi campioni come il neo pilota della Beta Motor Oscar Balletti, il portacolori dell’Husqvarna Simone Albergoni, il fresco acquisto della Suzuki Valenti Mirko Gritti e Luca Cherubini, neo team manager del team TM Racing. In questa classe troveremo inoltre tre giovani talenti dell’enduro nazionale: l’ex azzurro del Team Italia Massimo Mangini (Beta Boano), Nicolò Mori (TM Racing) ed Edoardo D’Ambrosio, approdato in casa Honda per la stagione 2011.
   Salto di cilindrata per Alessandro Belometti (KTM Farioli), Fabio Mossini (Beta Motor) e Maurizio Facchin (HM-Honda Zanardo) che si ritroveranno a battagliare per il titolo nella 500 4t.       La stagione 2011 vedrà inoltre per il mondo dell’Enduro degli arrivi illustri dal Motocross come il vice campione del mondo MX3 Alex Salvini, in sella ad un Husqvarna, e che lo vedremo schierato nella classe 500 4t.
   Approdato nell’Enduro anche il fratello minore del campione di cross David Philippaerts, Deny, che sarà compagno di squadra di Mangini nel Team Beta Boano. Gianluca Martini (Beta), Mauro Fiorgentili (Husqvarna) e Rudy Moroni (KTM Farioli) sono gli altri crossisti che quest’anno gareggeranno nel mondodell’Enduro.   Numerosi in Sardegna saranno anche gli stranieri, a partire dal Campione del Mondo della E2 Mika Ahola (HM-Honda Zanardo), schierato quest’anno nella massima cilindrata, la 500 4t, il francese Johnny Aubert, terzo nel 2010 al Mondiale E1, Cristobal Guerrero (KTM Farioli), Johan Carlsson (Beta Motor), Mario Roman (KTM Farioli), Eero Remes (KTM Farioli), Matti Seistola (Husqvarna), Juha Salminen (Husqvarna), Rodrig Thain (HM-Honda Zanardo), Rudy Cotton (Gas Gas ProRacing), Joakim Ljunggren, vice campione Enduro Indoor, Cedric Melotte (Gas Gas) e Elie Vecchi (Gas Gas ProRacing).    

   Presente nella prova sarda, in sella alla sua KTM, per la prima volta dopo il grave infortunio procuratosi durante la Dakar 2010,  il pilota di casa Luca Manca, che non esiteremo a tifare!   Grandi battaglie si prospettano anche nella Coppa Italia dove, ricordiamo, prendono parte tutti coloro che non sono in possesso di titolo di merito. I vincitori delle quattro categorie presenti (Cadetti, Junior, Senior e Major) acquisiranno di diritto il titolo assoluti per poter partecipare il prossimo anno alla categoria maggiore.
   Nella Cadetti quest’anno vedremmo schierati giovani ragazzi come Pietro Pini (HM-Honda), Marco Spanò (Husqvarna), Romano Lo Sasso (KTM) ed Edoardo Lazzarini (KTM), mentre nella Junior battaglieranno sicuramente fino all’ultimo metro Lorenzo Gamba (KTM), Alberto Marazzi (Suzuki), Alessandro Iozzelli (Beta) e molti altri. Sono infatti ben 20 i piloti iscritti in questa categoria.
   Nella Senior Roberto Urgnani (KTM), terzo lo scorso anno, dovrà lottare con Andrea Corsini (HM-Honda), passato nella categoria superiore dopo aver battagliato nella Junior lo scorso anno prima di un infortunio, e Luca Manca (KTM), presente come detto in Sardegna, sicuramente darà del filo da torcere agli avversari. Nella Major Marco De Rocchi (Beta) tornerà alla rincorsa del titolo in questa categoria dopo averlo perso a pari punti nella scorsa stagione a favore di Stefan Schrock. De Rocchi dovrà confrontarsi con Ivan Zanone (Beta), Simone Agazzi (Husqvarna RSMoto) e molti altri.   Le operazioni preliminari per questa prima tappa degli Assoluti d’Italia/Coppa Italia 2011 sono fissate per venerdì 11 marzo a partire dalle ore 10,00 presso il Museo Archeologico, situato nelle vicinanze del Paddock, dove, dopo il consueto breafing, per tutti i presenti, sarà offerto un aperitivo di benvenuto, vi aspettiamo numerosi.   Il via ufficiale è fissato dunque per sabato 12 alle ore 09.00 quando Jonathan Manzi e Giacomo Redondi taglieranno i nastri a questa nuova stagione sicuramente ricca di emozioni e spettacolo.   In foto (Axiver): Thomas Oldrati (KTM Farioli), Mika Ahola (HM-Honda Zanardo) e I Campioni Italiani 2010.   Monica Mori
   
Ufficio Stampa Axiver
   e-mail:
ufficiostampa@axiver.com
Registrato
gv77
Utente non iscritto
« Risposta #1 inserita:: 13 Marzo 2011, 19:33:13 »

RISULTATI DOMENICA ASSOLUTI D'ITALIA
Registrato
Pagine: [1]   Vai su
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2007, Simple Machines
XHTML | CSS | Aero79 design by Bloc