Benvenuto! Accedi o registrati.
EnduroItalia

ENDURO ITALIA | Promuovi anche tu la tua Pagina


Pagine: [1]   Vai giù
  Stampa  
Autore Discussione: Forestale, operazione nei sentieri di Chianti: in un giorno 38 persone fermate.  (Letto 3020 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
REDAZIONE ENDURO
ENDUROITALIA
Staff
Endurista
*****

Reputazione 9216
Messaggi: 15455



WWW Oscar
« inserita:: 18 Febbraio 2013, 21:58:13 »

FONTE: AREZZONOTIZIE.IT

NB Tra le righe si legge sempre "Sono stati sentiti residenti, taglialegna, turisti e passanti e tutti hanno evidenziato l'insopportabilità del comportamento tenuto da molti ''fuoristradisti''[enduristi?]

Non vogliamo di certo criticare l'operato delle forze pubbliche, è evidente che se sono state multate 35 persone sicuramente ci saranno stati i giusti presupposti del caso.....  ma è successo il 18 febbraio....a 7 giorni dalle elezioni chissà che.....



"Vasta operazione della Forestale ieri nelle province di Arezzo, Siena e Firenze che ha portato a multare 38 persone di 200 euro. Alle prima ore del giorno,  i forestali con il supporto del reparto volo di Roma hanno dato il via ad una azione a tutela delle aree protette attraverso il controllo della circolazione fuoristrada nei Comuni di Cavriglia, Greve in Chianti e Radda in Chianti,
dove si estende uno dei siti comunitari più belli e importanti dell'Unione Europea, denominato ''Monti del Chianti'' da tempo assalito e profondamente segnato dai veicoli a motore in ogni dove.
"I rilievi preparatori dell'operazione - si legge in una nota - hanno da subito evidenziato le criticità dello stato dei luoghi", tracce di veicoli a motore hanno mostrato come quei sentieri fossero percorsi in modo costante.
"Prati strappati - prosegue la nota - sentieri letteralmente arati, canalette divelte, sottobosco danneggiato e tracciati aperti su pascoli, praterie, bosco e rimboschimenti e tutto ciò in mezzo ad un pollulare di cartelli che invitano al rispetto della natura e alla tutela delle aree protette.
Sono stati sentiti residenti, taglialegna, turisti e passanti e tutti hanno evidenziato l'insopportabilità del comportamento tenuto da molti '' fuoristradisti'' che a loro avviso oltre a non tenere conto dell'ambiente addottavano condotte pericolose per la sicurezza di loro stessi e per gli altri utenti fruitori del parco.........."
Registrato

bongia84
Utente non iscritto
« Risposta #1 inserita:: 03 Marzo 2013, 21:18:03 »

 Incacchiato
salve.
sono anche io un endurista e abito nei dintorni dove è successo.
è vero che ci sono certi enduristi che usano i sentieri come fossero circuiti e non sentieri, anche io mi sono trovato dietro a curve cieche trovarmi davanti un altro motociclista che mi ha scansato per miracolo, veniva come un pazzo.
in vari casi troviamo persone a piedi, a cavallo e in bicicletta e se ci sono motociclisti indisciplinati, ( magari che  incontrano la persona con accosti in  provincia, politica o altro ) allora succedono queste cose.
( spero di essermi spiegato )
comunque io sono un po' sdegnato per quello che è successo, possiamo disturbare è vero, ma muovere svariate persone, forestale, vigili urbani un elicottero per poi fare cosa fermare qualche motociclista per apparire bene in vista delle elezioni nel propri comune.
un elicottero non penso che costi 100 euro il giorno.
e invece di andare a rompere i co.....i a delle persone fanno un giro di due ore con gli amici se andessero a controllare le vie dei paesi vicini dove ci sono i veri criminali passerebbero molto meglio.

ciao a tutti
Registrato
bongia84
Utente non iscritto
« Risposta #2 inserita:: 03 Marzo 2013, 21:22:39 »

Incacchiato
salve.
sono anche io un endurista e abito nei dintorni dove è successo.
è vero che ci sono certi enduristi che usano i sentieri come fossero circuiti e non sentieri, anche io mi sono trovato dietro a curve cieche trovarmi davanti un altro motociclista che mi ha scansato per miracolo, veniva come un pazzo.
in vari casi troviamo persone a piedi, a cavallo e in bicicletta e se ci sono motociclisti indisciplinati, ( magari che  incontrano la persona con accosti in  provincia, politica o altro ) allora succedono queste cose.
( spero di essermi spiegato )
comunque io sono un po' sdegnato per quello che è successo, possiamo disturbare è vero, ma muovere svariate persone, forestale, vigili urbani un elicottero per poi fare cosa fermare qualche motociclista per apparire bene in vista delle elezioni nel propri comune.
un elicottero non penso che costi 100 euro il giorno.
e invece di andare a rompere i co.....i a delle persone fanno un giro di due ore con gli amici se andessero a controllare le vie dei paesi vicini dove ci sono i veri criminali passerebbero molto meglio.

ciao a tutti

personalmente ho trovato come già detto molte delle possibili persone disturbate da noi e devo dire che quando passiamo ( lentamente ) ci salutano, no ci mandano a quel paese.
Registrato
Pagine: [1]   Vai su
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2007, Simple Machines
XHTML | CSS | Aero79 design by Bloc