Servizi Online

TuttiAutopezzi.it

Banner
Banner

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

News - Enduro dal Mondo

 

IM SUPERENDURO WORLD CHAMPIOSHIP 2012 - 26 NOVEMBRE

Il polacco vince la gara dando spettacolo davanti a Ljunggren e Guerrero

GENOVASembra volare sopra gli ostacoli della pista indoor, il campione in carica Blauziak, confermando ancora una volta di essere il migliore in questa disciplina. Conquista così una vittoria a punteggio pieno che è già una seria ipoteca sul titolo mondiale del FIM SUPERENDURO WORLD CHAMPIONSHIP, davanti ad oltre 9.000 persone, tutti esaltati dallo spettacolo dell’Enduro. Spettacolo arricchito anche dall’ormai consueto appuntamento del KTM Trophy e dalla Race of Legend, riservata alle moto d’epoca. Grandi applausi per questa gara, vinta dal mitico Brissoni davanti al campione genovese Grasso e Tramelli terzo.

Tre finali fotocopia per Blasuziak: parte sempre alla grande, si aggiudica infatti l’Hole Shot Vibram, per poi staccare gli avversari fin dai primi giri e creare quel margine di sicurezza che gli permettesse di controllare con tranquillità la gara: è sembrato divertirsi e far divertire il pubblico. In Finale#1 precede lo spagnolo Guerrero, che si dimostra veloce e regolare, senza però riuscire a tenere il suo ritmo, ed il britannico Walker, comunque in crescita. Il protagonista di Finale#2 è invece Salvini, il quale conclude al secondo posto, davanti allo svedese Ljunggren, dopo una rimonta che lo esalta e che fa esultare il pubblico di Genova. Chiude decimo invece il pilota italiano nelle altre due finali in programma. Soprattutto nell’ultima, dopo aver rimontato fino alla terza posizione, è vittima dell’ennesimo episodio sfortunato della serata. Dopo contatto con un altro pilota, cade e riparte col freno anteriore bloccato: alla fine chiuderà sesto assoluto. In Finale#3 sono Ljunggren e Galindo a seguire Blasusiak sul finish, al termine dell’ennesima prova di forza del polacco, il quale conquista così a punteggio pieno la vittoria assoluta del Nils Cup Italy Round del FIM Superenduro World Championship. Il podio è infine completato dallo stesso Ljunggren, secondo, e da Guerrero, terzo: saranno loro gli sfidanti annunciati del Round#2 di Poznan previsto il prossimo 10 dicembre. Chiudono quarti per un solo punto, a pari merito Galindo e Walker; serata sfortunata invece per Cervantes, il quale cade rovinosamente nelle fasi di qualificazioni ed è solo nono, e per Ahola, che rinuncia alla finale per un infortunio.

Si chiude quindi con un grande successo anche questa edizione dell’Enduro Indoor di Genova, un appuntamento annuale ormai irrinunciabile per i molti appassionati di Enduro che quest’anno sono giunti numerosi al Palafiera, non solo per ammirare e tifare i propri campioni, ma anche per essere partecipi con il trofeo SIXS DAY alla gara della domenica, sulla “stessa” pista del mondiale.

1-1-1, BLASUZIAK: THREE TIMES FIRST SUPPORTED BY A LOUD PUBLIC

The Polish rider wins spectacularly the race in front of Ljunggren e Guerrero

GENOA – The champion Blasuziak seems to fly over the indoor track obstacles and confirms once more to be the best one in this discipline. He gains a full points victory, which means his great chance to win again the title of FIM SUPERENDURO WORLD CHAMPION, in front of more than 9.000 people, all of them excited by the Enduro show. It has been a show enriched also by the yearly appointment with KTM Trophy and Race of Legend, reserved to vintage bike. Loud ovations for this race, won by the legendary Brissoni. Second is the champion born in Genoa, Grasso, and third placed is Tramelli.

Blasuziak is the main protagonist of the Finals: he always starts greatly, so gaining the Vibram Hole Shot too, and then leaves behind his challengers since first laps and creates such a gap to be sure to keep the lead: he seemed to have fun and makes the public have fun. In Final#1 behind him there is the Spanish Guerrero, who shows to be quick and constant, without reaching to keep his racing speed, and the British Walker, anyway growing up. The Final#2 protagonist is Salvini, who gains the second position in front of the Swedish Ljunggren, after a recover that makes him excite the public of Genoa. However the Italian rider concludes tenth both the other two scheduled Finals. Mainly during the last one, after having done a great recover, he is again unlucky. After a little crash with another rider, he falls and then re-stats without the front-brake: at the end of the day he will be sixth placed. At the Final#3 finish Ljunggren and Galindo follow Blasuziak, who gains through full points the overall victory of the FIM Superenduro World Championship Nils Cup Italy Round. The podium is then completed by Ljunggren the same and Guerrero, third placed: they will be announced as the main challengers for him in the FIM Superenduro World Championship Round#2. Finally Galindo and Walker close fourth with the same points; unlucky night for Cervantes, who badly falls down during the qualification sessions and he is nineth placed, while Ahola retires from the Heat for an injury.

Such an edition of Genoa Indoor Enduro is now finished with a great success, a yearly appointment that can not be missed for the majority of Enduro fans, who are come at Palafiera, not only to watch and support their favourite champions, but also to participate the Sunday SIXS DAY trophy and race on the “same” track of he world championship.

Stay Tuned!

www.PezziDiRicambio24.IT